Home » Codice Deontologico

Codice Deontologico

Regole deontologiche dell'Investigatore Privato

Regole deontologiche dell'Investigatore Privato - S.M.I.S

Le regole deontologiche relative ai trattamenti di dati personali effettuati per svolgere investigazioni difensive o per fare valere o difendere un diritto in sede giudiziaria pubblicate ai sensi dell’art. 20, comma 4, del d.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 – 19 dicembre 2018.

L'Investigatore nell’esercizio dell’attività professionale, deve osservare scrupolosamente le normali regole di correttezza, dignità, sensibilità e alta professionalità, l’Investigatore non compie solo atti di interesse privato ma anche una precipua funzione sociale di pubblica utilità, affiancandosi, nei casi previsti dalla Legge, alle Forze dell’Ordine.

 

T.U.L.P.S

T.U.L.P.S - S.M.I.S

Il Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (abbr. con l'acronimo TULPS), nell'ordinamento giuridico italiano, è un testo unico del Regno d'Italia, ancora oggi vigente nella Repubblica Italiana.

La nuova legge italiana di pubblica sicurezza fu emanata con il R.D. 6 novembre 1926 n. 1848, e il testo unico venne approvato con regio decreto 18 giugno 1931 n. 773. 

Con il regio decreto del 6 maggio 1940, n. 635 venne emanato il relativo regolamento di esecuzione (Regolamento di esecuzione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza). 

Di seguito riportiamo alcuni approfondimenti sulla normativa e le leggi che regolamentano l’attività di investigazione.

 

  1. La licenza prefettiziaTesto unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, Regio Decreto 773 del 18 giugno 1931 che regolamenta la licenza prefettizia necessaria per svolgere attività di investigazione privata
  2. La legge sulle privacyIl testo del Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 che tratta la protezione dei dati personali in merito alle investigazioni difensive e private.
  3. Il codice deontologico per avvocati e investigatori privatiIl testo del Garante Privacy in merito al codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali effettuati per svolgere investigazioni difensive e private.
  4. Il codice in materia di protezione dei dati personaliIl codice deontologico per il trattamento di dati a fini di informazione commerciale adottato con delibera n.479 del 17 settembre 2015, in vigore dall’01 ottobre 2016.
  5. Nuovo Regolamento per Istituti di Vigilanza ed InvestigativiIl testo del Decreto Ministeriale 1 dicembre 2010, n. 269 che regolamenta i requisiti professionali e organizzativi richiesti e la qualità dei servizi degli istituti di investigazione privata. 
  6. Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati Autorizzazione n. 6/2014 del Garante della Privacy in merito al trattamento dei dati sensibili da parte delle agenzie di investigazione privata pubblicata in G.U. n.301 del 30 Dicembre 2014. 
  7. Regolamento UE 2016/679Regolamento relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e alla libera circolazione di tali dati.
  8. Vadamecum Operativo DM 269/2010Regolamento recante disciplina delle caratteristiche minime del progetto organizzativo e dei requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi di cui agli articoli 256-bis e 257-bis del Regolamento di esecuzione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, nonché dei requisiti professionali e di capacità tecnica richiesti per la direzione dei medesimi istituti e per lo svolgimento di incarichi organizzativi nell'ambito degli stessi istituti.